La Croce Rossa di Ascoli non può rimanere sorda al grido che si sta alzando dalla Siria. Uomini donne bambini, gli attacchi contro i civili e contro le organizzazioni mediche e umanitarie dell’esercito turco violano la Convenzione di Ginevra e costituiscono crimini di guerra.

La CRI di Ascoli e i volontari e volontarie vogliono sensibilizzare la popolazione ascolana affinché si muovano le coscienze e affinché le  istituzioni internazionali si adoperino perché il diritto umanitario internazionale e la Convenzione di Ginevra siano rispettate. Vogliamo dare voce a chi voce non ha! Ora! È un imperativo morale.


Questo sito utilizza cookie, propri e di terze parti, per i servizi in linea con le tue preferenze e le statistiche delle visite. Se vuoi saperne di più consulta l'informativa. Chiudendo questo banner cliccando sul pulsante ACCETTA, acconsenti all'uso dei cookie. [Maggiori informazioni]

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi